sabato 3 febbraio 2007

Cioccolatini al gusto di... capitalismo

L'altro giorno non ho resistito ad una passeggiata a Trastevere, meta una delle migliore cioccolaterie di Roma, l'antica cioccolateria Valzani a via del moro. Lì una signora ottuagenaria, prima col marito, ora col figlio, da circa 70 anni porta avanti il negozio artigianale di cioccolati. Entro per comprare i miei preferiti, i cioccolatini al peperoncino, ma non vedo nessuno dietro al bancone. Dopo pochi istanti scorgo la signora nel retrobottega assorta a guardare da un piccolo televisorino il Tg: c'è Prodi che dice che le aziende italiane devono crescere, crescere, crescere.

E lì scatta la lezione di capitalismo della signora Valzani:
La signora: Ma io non capisco come mai tutti insistono che 'ste aziende italiane devono cresce... Noi è da tanti anni che semo sempre uguali e semo contenti... e pure i clienti so' contenti! E poi me dica lei (rivolta a me), mica è la stessa cosa fa' un piatto de spaghetti pe' du' persone oppure fallo pe' ducento... pure coi stessi ingredenti nun verrà mai uguale!
Il figlio: A ma', lassa perde, questo è il modello americano che funziona così... e pare che funziona meglio de tutti l'artri... tu che ne poi sape'...
La signora: Er modello americano, er modello americano... ma fateme capi' na' cosa... ma se 'sto modello americano funzionava così bene... perchè 'sti americani nun se ne stanno a casa loro e vengono a rompe i cojoni a noi ???

Che aggiungere... un mito!

Post più popolari