giovedì 3 febbraio 2011

L'informatica dei pressapochisti

Dopo aver vissuto cinque anni di università nel campo dell'ingegneria e dell'informatica, dopo aver superato i  dieci anni di lavoro nello stesso settore, e dopo aver trascorso ancora molto più tempo da semplice appassionato di computer, devo confessarvelo: sono stufo.
 
Sono stufo del pressapochismo, della assoluta mancanza di professionalità, della approssimazione totale con cui sedicenti esperti si accostano normalmente al settore in cui ho deciso di specializzarmi.
 
Non parlo ovviamente dei semplici utenti di PC che per loro piacere o per lavoro cercano di districarsi nel labirintico mondo del Computer, ma di quelli che hanno fatto di questo la loro professione principale eppure continuano ad avere un atteggiamento da bambini alle prime armi, mascherando la loro incapacità con malcelata supponenza.
 
Qualche esempio pratico:
Sono stufo di chi disegna le architetture "sulla carta del pane"
Sono stufo di chi propone stime "spannometriche"
Sono stufo di chi risponde sempre con considerazioni "vuoto per pieno"
Sono stufo di chi "pialla" i PC che hanno dei problemi
Sono stufo di chi ripara gli hardware che "hanno sfiammato"
Sono stufo di chi per verificare quale sia l'opzione corretta ti dice: "cliccale un po' tutte"
Sono stufo di chi guarda i log e dice "non mi è molto chiaro"
Sono stufo di chi di fronte a un malfunzionamento dice "è stranissimo!" con aria sinceramente stupita
Sono stufo di chi parla dei software come fossero persone, tipo "lui in genere fa così"
Sono stufo di chi parla con i software: "dai, dammi soddisfazione bello"
Sono stufo di chi chiama i server "bestioline" o "cuccioli" o "belve" o altro che abbia a che fare con qualsiasi tipo di fauna
Sono stufo di chi fa sempre il paragone con l'automobile: "è come se a una ferrari gli metti il motore della 500"
Sono stufo di chi inserisce nella frase parole inglesi inutili quando non sa cosa dire in italiano "la delivery del progetto sarà on time anche se dobbiamo fare doublecheck su un paio di issue"
Sono stufo di chi parla sempre di sigle anzichè di concetti: "Exchange ora ha il DAG per l'HA e il DAC per il DR"
Ma soprattutto sono stufo di chi inizia ogni discorso dicendo "premesso che non sono un esperto": se non sei esperto stattene a casa!

E voi che ne pensate?

Post più popolari